MIGLIORI CREME ANTIRUGHE?!

Alcune ragazze mi chiedono quando è il momento più giusto per iniziare ad usare le creme antirughe. Molte donne mi chiedono una buona crema "per la mia età"!
Ma esiste davvero un'età? Esistono davvero migliori creme antirughe?
La risposta è NO! Ma una strategia c'è! 
Mi spiego meglio.







COSA FA UN COSMETICO
Il primo concetto da chiarire è che le creme non tolgono le rughe perchè non raggiungono il derma, lo strato intermedio della pelle dove c'è produzione di collagene e jaluronico. I cosmetici agiscono sullo strato più superficiale, l'epidermide. 
A dirlo è il Regolamento sui cosmetici CE 1223/2009 che definisce in questo modo un prodotto cosmetico:

"qualsiasi sostanza o miscela destinata ad essere applicata sulle superfici esterne del corpo umano (epidermide, sistema pilifero e capelli, unghie, labbra, organi genitali esterni) oppure sui denti o sulle mucose della bocca allo scopo esclusivamente o prevalentemente di pulirli, profumarli, modificarne l’aspetto, proteggerli, mantenerli in buono stato o correggere gli odori corporei”

In questa definizione capiamo bene che i cosmetici hanno lo scopo di mantenere in buono stato la nostra pelle. Aiutano a mantenere un buon grado di acqua e un buon livello di lipidi. Non c'è un'età per iniziare ad usarli, anzi meglio agire in prevenzione e non quando la pelle è ormai danneggiata. 
E' vero che ognuno di noi ha un corredo genetico ma é anche vero che la bellezza della propria pelle va preservata! In che modo? La parola chiave è idratazione! Si, la principale azione "anti" rughe è proprio quella di mantenere la pelle idratata. Idratando la pelle in superficie miglioriamo anche l'idratazione profonda. L'acqua conferisce alla pelle flessibilità necessaria ad adattarsi alle continue contrazioni muscolari per via delle nostre espressioni. Una pelle idratata è una pelle luminosa e soprattutto in equilibrio, che saprà ancor di più difendersi dalle aggrassioni esterne dei raggi solari, del freddo, del vento e dello smog. Quindi difficilmente andrà incontro allo sviluppo di dermatiti ma soprattutto "invecchia meno" ! 
Oltre all'idratazione, per preservare la nostra bellezza, giocano un ruolo importante gli antiossidanti, poichè contrastano i radicali liberi, molecole instabili che possono creare un danno ad alcune componenti della pelle. 
Infine la protezione solare, per ostacolare l'insorgenza di macchie scure, perdita di elasticità e melanomi.

QUALI SONO GLI ATTIVI AD AZIONE IDRATANTE?
  1. Attivi filmogeni, che impediscono la dispersione di acqua presente fisiologicamente nella cute formando un film in superficie: sostanze lipidiche, simili ai lipidi naturali della pelle, come ceramidi, colesterolo, squalene; sostanze occlusive come olii e cere naturali (es. cera d'api) o la vaselina (paraffinum liquidum o petrolatum). A proposito, non fatevi spaventare dalla vaselina, perchè è vero che deriva dal petrolio ma non ne ha niente a che fare: é una sostanza inerte, studiata da anni e usata in tanti prodotti per pelli intolleranti perché isola la pelle e non brucia. 
  2. Attivi umettanti, che sono in grado di legare alla loro struttura molecole di acqua: acido jaluronico, collagene, urea, allantoina, mucillagini e alginati(derivati da alghe). 
QUALE CREMA SCEGLIERE? 
Non esiste "la più buona crema anti-rughe" ma è la nostra pelle a decidere qual è la migliore in base alle nostre esigenze, che possono cambiare con il variare delle stagioni, dell'età e degli influssi ormonali. 
Può essere utile farci dare dei campioni per capire che tipologia di texture è più compatibile con il nostro profilo di pelle.
Dobbiamo capire se ci sono problematiche che non la rendono in equilibrio. Per farlo al meglio può essere d'aiuto effettuare un check-up cutaneo normalmente effettuato da una Cosmetologa che stabilisce in modo quanto più oggettivo come sta la pelle.



Ecco tre casi di pelle non in equilibrio e le relative tipologie di creme e principi attivi da prediligere:
  • Pelle SECCA , che tira:  texture ricche, come creme o balsami, che contengono sostanze emollienti come lipidi restitutivi (es. ceramidi, colesterolo, omega 3), i burri (es. burro di karité), gli olii vegetali (es. olio di argan, olio di mandorle dolci) o sostanze filmogene, che impediscono all'acqua di evaporare preservando l'idratazione della cute (vedi sopra).
  • Pelle IPEREATTIVA, che si arrossa facilmente in risposta agli insulti esterni: creme con principi attivi ad azione lenitiva (es. allantoina, pantenolo,vitamina E) o estratti di piante (es. peonia,camomilla, centella,rusco) e possibilmente in assenza degli allergeni del profumo (per intenderci sono quelli scritti alla fine dell'INCI come cinnamal, coumarin, eugenol). Vanno bene anche le sostanze emollienti e filmogene che proteggono la pelle. 
  • pelle  GRASSA, con presenza di imperfezioni lievi: prediligere texture leggere come emulsioni o fluidi, che hanno una ridotta fase grassa. Principi attivi utili: acido jaluronico, estratto di bardana, niacinamideEvitare creme untuose o con principi attivi occlusivi e filmogeni. E' importante non aggredire questo tipo di pelle sgrassandola eccessivamente, perché potremmo irritare una pelle che è già irritata. 
E I SIERI? 
Possiamo dare un valore aggiunto  alla nostra skincare inserendo i sieri. Sono formulazioni liquide che contengono un' alta concentrazione di principi attivi benefici per la pelle, stimolanti o antiossidanti. Vanno usati mattina e sera prima della crema per potenziarne l'effetto.
Non hanno all'interno componenti nutrienti quindi è consigliabile applicare sempre la crema dopo il loro utilizzo. 

Pensate al siero come ad un bell'abito e alla crema come ad un cappotto!

Per le pelli più giovani e in estate sono interessanti i sieri antiossidanti (ad esempio a base di vitamina C e/o o piante) per la prevenzione dei danni da sole o agenti inquinanti. Per le pelli più mature invece i sieri più innovativi contengono sostanze stimolanti come i peptidi. Ma cosa sono? Si tratta di piccole sequenze di amminoacidi. Ci sono tantissime varianti e ognuno ha una propria attività nei metabolismi cellulari.  Alcuni sono in grado di legarsi ai recettori delle cellule, attraverso un modello chiave-lucchetto, inviando dei segnali specifici in profondità. Una classe di peptidi ad esempio sembra riesca a stimolare i fibroblasti a produrre più collagene (es.
palmitoyl tripeptide).

COSA NON TRASCURARE
Un attenzione particolare ai detergenti viso! Una pelle sana passa per una corretta detersione. Prima di applicare la crema, lavate il viso con prodotti specifici appunto per il viso! 
Non utilizzate cioè saponi per il corpo: sgrassano troppo la pelle e otterrete solo un effetto di pelle che tira. Il che, come avrete ora capito, è segno di una pelle non in equilibrio! Sgrassare vuol dire togliere del tutto i lipidi di superficie che sono fondamentali per impedire l'evaporazione dell'acqua della nostra pelle.
No anche alle saponette poichè alterano il ph fisiologico e possono irritare la pelle. Non usate solo acqua poichè l'acqua da sola non riesce a portar via ciò che si accumula sulla nostra pelle.

IL MIO CONSIGLIO ANTI-AGE!
Scegliamo la crema più adatta in base alla tipologia della nostra pelle e alla stagione. Ma non focalizziamoci solo su questa! Nella cura della pelle ciò che fa la differenza è  un insieme di buone abitudini quotidiane e costanti: detersione, idratazione e protezione! 
Considero l'uso dei cosmetici non solo come una coccola, ma come un aiuto a normalizzare la pelle qualora non sia in equilibrio, per mantenerla sana nel tempo. 
Non siate pigre e applicate la crema mattina e sera con un massaggio che comprende anche il collo. Questo perchè il cosmetico ha un'azione temporanea e la singola applicazione non potrà mai coprire tutta la giornata. Quindi meglio applicare piccole quantità di prodotto ma spesso! Struccate e pulite il viso sempre ma con delicatezza e protegge la pelle dai raggi ultravioletti, anche in inverno se siete esposti alla luce nelle ore centrali della giornata! 

Commenti

Post popolari in questo blog

CONNESSIONE TRA PELLE E INTESTINO: NUOVE STRATEGIE CONTRO L'ACNE.

ESFOLIANTI: QUALI SONO I PIÙ ADATTI AL TUO TIPO DI PELLE?

SCOPRI IL TUO DETERGENTE VISO IDEALE!